Giacomo Antonini

Ciao Giacomo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è spento improvvisamente questa mattina intorno alle ore 10 all’ospedale Madonna del Soccorso Giacomo Antonini, dal 1998 responsabile e coordinatore del Centro Giovani del Comune di San Benedetto. E proprio in quegli anni iniziava a collaborare con Sotterranea. Se n’è andato a 34 anni compiuti, lasciando nel dolore la mamma Luciana Biagini, il papà Carlo Antonini e il fratello Domenico. Nonostante la malattia, recentemente progredita, è sempre stato un ragazzo attivo e amato in città, soprattutto dai giovani. Coraggioso, forte ed instancabile, la musica è sempre stata la sua più grande passione. Leader delle band Pio & Pio, Grooviera, Sangue Blu e Ubik nelle vesti di chitarrista, cantante, batterista e compositore. Coordinatore di Sotterranea a cui ha dato un grande impulso, idee e costante impegno. “La prematura scomparsa di un grande amico – commenta il patron del contest, Franco Cameli – e di un fondamentale collaboratore della manifestazione ci coglie di sorpresa, ci addolora e lascia un vuoto immenso. Giacomo era una persona squisita, competente in varie discipline artistiche, non solo della musica. Era dotato di una notevole dose di umorismo che ha mantenuto vivo fino all’ultimo. Le condoglianze più sentite le rivolgo alla famiglia che, tra l’altro, ha sostenuto spiritualmente il concorso per gruppi emergenti”. Un saluto e un abbraccio da parte di tutto lo staff di Sotterranea. I funerali si svolgeranno lunedì mattina nella chiesa della Madonna della Marina.

Questa sera, nel rispetto della volontà del nostro Giacomo, Sotterranea continuerà con le sue semifinali, con toni sobri.

I tuoi amici lo sanno? Diglielo tu per primo.

ANCORA NESSUN COMMENTO. SCRIVI TU PER PRIMO.

Cosa ne pensi?

© Sotterranea 2012